Operavano nel mondo della ristorazione, dell'immobiliare e del turismo

(LaPresse) Percepivano, senza motivo, il contributo a fondo perduto Covid a sostegno di imprese e lavoratori autonomi: per questo 19 imprenditori del catanese – operanti nel mondo della ristorazione, dell’immobiliare e del turismo – già condannati per mafia o sottoposti a interdittiva antimafia, sono stati denunciati alla Procura di Catania per indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato, mentre altri 14 imprenditori sono stati segnalati per il conseguente pagamento della sanzione amministrativa, perché il contributo indebitamente incassato è inferiore a 4 mila euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata