Reati fallimentari ed evasione: effettuati anche sequestri per 18 mln

(LaPresse) – La Guardia di finanza di Catania ha eseguito un’ordinanza di applicazione di misure cautelari, emessa dal Gip di Catania, nei confronti di 4 uomini sottoposti a indagine per reati fallimentari ed evasione fiscale. Nell’ambito delle indagine della Procura etnea. È stato inoltre disposto il sequestro preventivo delle quote societarie e dell’intero complesso aziendale di due società (una a Catania,l’altra a Roma ma operante nella zona industriale di Catania), oltre alle disponibilità finanziarie, per un valore di circa 18milioni di euro. Nel mirino degli investigatori il dissesto, per oltre 20 milioni di euro, della Seitral srl, società del settore dei trasporti. Gli amministratori della società, già in dissesto a partire dal 2015 e non in grado di fare fronte al rilevante debito nei confronti dello Stato, da un lato, non hanno provveduto alla copertura delle perdite e anzi hanno resistito alla istanza di fallimento, producendo un piano di risanamento fondato su dati societari non veritieri, dall’altro, hanno proseguito nella gestione della società, acquistando nuovi mezzi e distraendo ingenti somme di denaro, aggravando così il dissesto e determinando un debito nei confronti dell’Erario di oltre 14 milioni di euro e distrazioni per oltre 5 milioni e 600 mila euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata