La polizia francese ha rintracciato e arrestato ieri a Strasburgo un cittadino ceceno responsabile del pestaggio

 La polizia francese ha rintracciato e arrestato ieri a Strasburgo, in esecuzione di Mandato d’Arresto Europeo (MAE), un cittadino ceceno responsabile del pestaggio che, il 12 agosto 2017, provocò la morte del giovane Niccolò Ciatti in una discoteca di Lloret de Mar in Spagna. Lo comunica una nota dei Ros.
“Il mandato di Arresto Europeo – emesso sulla base di una ordinanza di custodia cautelare in carcere del GIP del Tribunale di Roma, su richiesta della locale Procura della Repubblica – è stato spiccato anche nei confronti di un secondo ceceno già ristretto in Spagna per l’omicidio del connazionale (in quanto colpito da provvedimento restrittivo delle locali autorità )”, spiega la nota.

 “Le investigazioni, svolte in costante raccordo con i collaterali spagnoli, hanno consentito di acquisire solidi elementi identificativi degli autori del delitto e ricostruire appieno la dinamica dell’evento. Sono state avviate le procedure di estradizione”, concludono i Ros.

  “E’ una buonissima notizia. Vorrei ringraziare i carabinieri del Ros e tutto il servizio di cooperazione internazionale. E’ un’ ottima operazione che ci dà fiducia e speranza riguardo allo sviluppo delle vicende giudiziarie”. E’ il commento ai microfoni di Lady Radio, di Dario Nardella, sindaco di Firenze. “Ricordo quando siamo stati in Spagna insieme al babbo di Niccolò, nel novembre 2018, per parlare con i magistrati e cercare di capire quali fossero gli aspetti che rallentavano il percorso giudiziario – aggiunge Nardella – Ora siamo vicini ad avere risposte e questa è una bella notizia”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata