Sequestrati dai Nas un allevamento, terreni inquinati, un mattatoio e 60 capi di bestiame

Scoperto un mattatoio abusivo all’interno di un’azienda zootecnica nel catanese. I carabinieri dei Nas hanno accertato la presenza di un allevamento bovino ove si celava un vero e proprio mattatoio abusivo al cui interno è stato sorpreso un soggetto pregiudicato intento a macellare clandestinamente numerosi capi di bestiame di provenienza sospetta, in ambienti non autorizzati, con attrezzature che si presentavano in pessime condizioni d’igiene e senza alcun controllo veterinario. Nel terreno, di 30 mila metri quadrati, sono state scoperte anche aree all’aperto dove, in maniera incontrollata, venivano depositati “rifiuti speciali” costituiti da materiali aziendali esausti, deiezioni animali e scarti di lavorazione che l’allevatore dopo la macellazione bruciava e interrava. Al termine delle operazioni, con la collaborazione di veterinari ufficiali dei distretti di Catania e Paternò, sono stati sottoposti a sequestro l’allevamento, le aree inquinate, il mattatoio e 60 capi di bestiame destinati all’abbattimento. L’allevatore è stato denunciato all’autorità giudiziaria.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata