A Torino riprende processo per gli incidenti durante la proiezione della Champions League nel 2017

E' ripreso al tribunale di Torino il processo che vede imputata la sindaca di Torino Chiara Appendino e altre cinque persone per i fatti di piazza San Carlo, dove nel giugno 2017 durante la proiezione sul maxi schermo in piazza San Carlo della finale di Champions League Juventus-Real Madrid tra la folla si scatenarono delle ondate di panico che provocarono la morte di due donne e oltre 1.500 feriti. "Tutti gli imputati hanno reso dichiarazioni spontanee, la sindaca ha preso atto del dolore e preme sulla chiarezza non solo per lei, ma tutti i cittadini che rappresenta", ha detto Caterina Biafora, che rappresenta le parti civili al processo. "Quaranta sono stati risarciti e abbiamo già revocato e rimesso la querela, abbiamo lottato molto e abbiamo ottenuto anche il risarcimento del danno psicologico". "Sono dichiarazioni su cui bisogna riflettere, ma non c'è uno stravolgimento della linea difensiva", ha commentato poi il pm Vincenzo Pacileo alla fine della udienza del processo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata