Milano, 30 ott. (LaPresse) – La Milano post Expo non andrà a letto presto grazie a due importanti novità in tema di mobilità: BikeMi prolunga l’orario invernale di un’ora, da mezzanotte all’una, e i bus notturni continueranno ad essere in servizio 7 giorni su 7, almeno fino a Capodanno. “Teniamo vivi i servizi Expo per le sere milanesi – commenta l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran -. Mai come in questi mesi Milano è stata viva e attiva 24 ore su 24. La bici è diventata un’opzione di mobilità diffusa, non solo nella bella stagione e non solo di giorno. I mezzi pubblici sono ormai il modo migliore per muoversi anche nelle ore notturne. Per questo – continua Maran -, anche dopo Expo continueremo a lavorare per consentire a tutti di poter godere a pieno delle tante occasioni che offre una città in continuo fermento”. Dal 2 novembre, dunque, il servizio di bike sharing gestito da Clear Channel torna agli orari invernali, ma quest’anno si potrà pedalare tutti i giorni della settimana fino all’una di notte, un’ora più tardi rispetto agli altri anni.

Una scelta dettata dello straordinario successo di ‘BikeMi by night’, il servizio attivo nella bella stagione che si conclude nella notte tra l’1 e il 2 novembre e che dal 3 aprile ha consentito di utilizzare le bici in condivisione 24 ore su 24 il venerdì e il sabato e fino alle 2 di notte negli altri giorni.

Quest’anno, secondo i dati forniti dal Comune, i prelievi effettuati durante gli orari notturni sono stati 132.624, il 54,84% in più rispetto al 2014 e quasi il doppio rispetto al 2013. Il boom si è registrato soprattutto nei mesi di giugno con 26.505 prelievi, il 70% in più rispetto al 2014, e luglio con 25.865 utilizzi, +80,56% rispetto al 2014; l’incremento percentualmente più alto è stato a maggio, con 19.230 prelievi, quasi il doppio, ben il 90,47% in più, rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. Con oltre due mesi di anticipo rispetto a quanto inizialmente ipotizzato dallo stesso Comune di Milano, il servizio ha superato quota 43mila abbonati.

Il dato più significativo riguarda i nuovi utenti che ogni giorno sottoscrivono un abbonamento annuale: ad ottobre sono stati in media 78 le tessere rilasciate, il 110% in più rispetto allo stesso periodo del 2014. Anche gli utilizzi sono cresciuti in proporzione, facendo registrare un incremento del 25% tra i primi 10 mesi del 2015, 2.551.951, elo stesso periodo del 2014, 2.047.064. Sempre più utilizzati anche i bus notturni di Atm. Il servizio inaugurato 4 anni fa ha trasportato da allora oltre 3,5 milioni di passeggeri. Oggi il sabato sera salgono sulle 15 linee disponibili 11.500 utenti, il 155% in più rispetto al 2011; mentre in questi sei mesi di Expo, durante la settimana la media è stata di ben 6.500 passeggeri a notte.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata