La decisione dopo le proteste scoppiate in diverse città del paese

Con una brusca inversione di marcia e dopo settimane di proteste in diverse città del paesela Cina ha annunciato l’annullamento di una serie di misure fra le più draconiane per il contenimento del covid.

Ecco le nuove misure

Le persone che risultano positive al virus potranno isolarsi a casa e le scuole dove non ci sono stati focolai permetteranno agli studenti di tornare in classe. Verrano inoltre limitati i blocchi a edifici, distretti e quartieri. L’annuncio segue le recenti proteste di piazza, che hanno ricevuto solidarietà da diverse parti del mondo, in diverse città per la rigida politica “zero-covid” del governo che sta entrando nel suo quarto anno. La Cina è stata accusata di sconvolgere la vita quotidiana, i viaggi e l’occupazione infliggendo un duro colpo all’economia nazionale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag:,