Forse è presto per dire che l'Italia sta uscendo dal tunnel Covid, ma i dati sono confortanti per il governo, che dal 21 giugno abolirà il coprifuoco e lavora per riaprire anche le discoteche

Da un lato il record di 600mila vaccini somministrati in un giorno, dall’altro il tasso di positività che scende all’1%. E l’estate in arrivo, con il gruppo di Regioni bianche che da lunedì passa da tre a sette. Forse è presto per dire che l’Italia sta uscendo dal tunnel Covid, ma i dati sono confortanti per il governo, che dal 21 giugno abolirà il coprifuoco e lavora per riaprire anche le discoteche.

Vaccini da record nelle ultime ore

Sul fronte dei vaccini la macchina funziona: nelle ultime 24 ore sono state 598mila le somministrazioni: il totale sale a oltre 37 milioni, con 12.737.533 (il 23,48% degli over 12) che hanno completato il ciclo vaccinale. Secondo i dati pubblicati sul portale vaccini Agenas l’Italia è al secondo posto assoluto in Europa. In termini di popolazione interamente vaccinata, subito dopo la Germania e davanti a Francia e Spagna. “I risultati raggiunti riflettono lo sforzo collettivo messo in atto dalle Regioni/Province autonome, con il coordinamento della Struttura Commissariale, che opera a stretto contatto con il Ministero della Salute e con il supporto della Protezione Civile e della Difesa”, ha dichiarato il Commissario straordinario Francesco Paolo Figliuolo. Molto ha pesato l’aumento dei punti vaccinali, che sono oggi 2666 in tutta Italia, a fronte di circa 1500 all’inizio di marzo. A questi si stanno progressivamente aggiungendo oltre 800 punti realizzati da imprese, aziende a partecipazione pubblica, grande distribuzione e numerosi altri operatori economici. Nel governo esultano la titolare degli Affari regionali Mariastella Gelmini e il ministro della Salute Roberto Speranza (“E la strada giusta”) visto che anche sui contagi la curva continua la sua decrescita.

Calano ancora i contagi

I numeri? Sono 2.436 i nuovi casi nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 2.557), con 57 decessi. Il tasso di positività scende all’1% (ieri 1,15%) e dopo molti mesi gli attualmente positivi al Covid in Italia scendono sotto quota 200mila: oggi sono calati di 4.823 unità, a 195.369. Sono 788 i posti di terapia intensiva occupati dai pazienti in Italia, per la prima volta da tempo sotto gli 800, 48 in meno rispetto a ieri con 20 nuovi ingressi. Sono dati che confermano la road map del governo, che da lunedì allungherà il coprifuoco alle 24 (sarà eliminato il 21 giugno).

Sempre il 7 giugno diventano bianche Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto, che si aggiungono a Friuli Venezia Giulia, Sardegna e Molise, già con restrizioni minime dal 31 maggio. Rimane aperta la questione discoteche: le Regioni hanno chiesto al governo di porre sul tavolo la riapertura dei locali, che al momento possono servire solo bevande. Le associazioni di categoria hanno presentato un protocollo e nell’esecutivo c’è chi, come il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, ha suggerito di distinguere tra strutture all’aperto e al chiuso, puntando sul Green pass per spingere le persone a vaccinarsi. La proposta di Costa è di farle riaprire il primo luglio, “senza commettere gli errori del passato”

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag:,