Il premier difende il ministro della Salute: "Lo stimo e l'ho voluto io nell'esecutivo"

(LaPresse) “Le critiche al ministro Speranza dovevano trovare pace sin dall’inizio, perché non erano né fondate né giustificate”. Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, in conferenza stampa “difende” il ministro della Salute, attaccato anche da parlamentari della maggioranza. “Mi secca dirlo in sua presenza, ma ho stima e l’ho voluto io nel governo”, ha aggiunto Draghi. DISTRIBUTION FREE OF CHARGE – NOT FOR SALE

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata