Speranza: "La scienza monitori, mi fido di Ema e Aifa"

L’Università di Oxford ha fatto sapere che sospende la sperimentazione del vaccino Oxford/AstraZeneca contro il Covid-19 nei bambini, nell’ambito di un’indagine sul possibile legame tra il farmaco e le trombosi cerebrali verificatesi tra gli adulti.

Un portavoce ha dichiarato che “non ci sono preoccupazioni di sicurezza”, ma ulteriori informazioni sono attese dall’Agenzia di regolamentazione dei medicinali e dei prodotti sanitari di Londra (Mhra). “Sebbene non ci siano preoccupazioni di sicurezza nel trial clinico pediatrico, attendiamo le ulteriori informazioni dall’Mhra sulla sua revisione dei rari casi di trombosi” registrati negli adulti, “prima di somministrare altre vaccinazioni nel trial”, ha dichiarato. Nel fine settimana è stato reso noto che l’agenzia Mhra ha registrato 30 casi di trombi successivi alla somministrazione del farmaco, sul totale di 18 milioni di dosi di AstraZeneca, con sette morti.

Speranza: “La scienza monitori, mi fido di Ema e Aifa”

“Dobbiamo fidarci delle nostre istituzioni, sono scienziati e tecnici che hanno dedicato la loro vita a queste materie. Abbiamo a che fare con un virus nuovo e di un vaccino messo in commercio da poco, è naturale che la scienza deve continuare a monitorare. Io mi fido dell’Aifa e dell’Ema, penso che sapranno darci le risposte giuste”. Lo ha dichiarato il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenuto alla trasmissione ‘DiMartedì’, su La7.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata