Fonti: dopo Pasqua possibili revisioni in base ai dati

 Il Consiglio dei ministri, a quanto si apprende, ha approvato il nuovo decreto Covid che sarà in vigore dal 7 al 30 aprile. Dopo Pasqua, valutando l’andamento dell’epidemia e la implementazione del piano vaccinale, il governo valuterà la riapertura di quelle attività che possono ripartire in sicurezza, senza aspettare la scadenza del decreto a fine di aprile. E’ la mediazione raggiunta, a quanto si apprende, nel corso del Cdm per rispondere alle sollecitazioni che arrivavano da parte della Lega in primis, ma anche da Forza Italia e Italia Viva.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag:,