Crescono contagi, morti e terapie intensive. Il tasso di positività risale al 5,8%

Sale nuovamente la curva dei contagi e dei decessi da coronavirus in Italia. I nuovi casi sono 20.884, 3.801 in più rispetto a ieri, a fronte di 358.884 tamponi processati tra molecolari e antigenici, quasi 23mila in più rispetto a 24 ore fa. Il tasso di positività risale al 5,8%, oltre mezzo punto percentuale in più rispetto all’ultimo rilevamento (5,1%).

Le regioni con il maggior numero di nuovi contagi sono Lombardia (+4.590 casi), Campania (+2.635) e Emilia-Romagna (+2.456). Seguono Piemonte (+1.537), Lazio (+1.520), Veneto (+1.272), Puglia (+1.261) e Toscana (+1.163).

In aumento anche il numero dei decessi, che sono 347, quattro in più rispetto a ieri, per un totale di 98.635 vittime da inizio pandemia.

Sempre più drammatica anche la situazione negli ospedali. Sono quasi 20mila (19.763) i pazienti ricoverati nei reparti Covid ordinari – 193 in più rispetto a ieri – mentre sono 84 in più i pazienti più gravi ricoverati in terapia intensiva, per un totale che arriva a 2.411.

Le persone finora vaccinate in Italia sono oltre 4 milioni e mezzo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata