La storia di Palmiro Tami, che rivede la figlia Lucia e la moglie Franca per spegnere 82 candeline

Ad Alzano Lombardo, uno dei primi Comuni, insieme a Nembro, dove è scoppiata la pandemia di Covid nella zona di Bergamo lo scorso anno, è arrivata una ‘stanza degli abbracci’. Permette ai pazienti delle Rsa di salutare i parenti in sicurezza, separati da una parete di plastica trasparente, per evitare il contagio da Covid-19. Per il compleanno di Palmiro Tami, che si trova nella Rsa Fondazione Martino Zanchi, le infermiere hanno organizzato l’arrivo della moglie Franca e della figlia. “Ci ha fatto proprio muovere tutto nel cuore, siamo arrivati qui all’improvviso, è stato un regalo grandissimo per noi e per il papà” spiega la figlia Lucia Tami. “E’ una festa grande, non me lo aspettavo” dice commossa la moglie Franca. Tami si trova nella Rsa da agosto 2020: è il suo primo compleanno lontano dai parenti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata