Gli esperti preoccupati per il ceppo inglese: "Innalzare le misure"

Dopo le richieste di lockdown arrivate dal consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza, Walter Ricciardi, e da virologi come Andrea Crisanti anche il Cts invoca resrtizioni. Per “contenere e rallentare la diffusione delle varianti del Covid, in analogia con le strategie adottate negli altri paesi europei, è necessaria una rigorosa osservanza, rafforzamento e incremento delle misure di mitigazione del rischio”, fa sapere il Comitato tecnico scientifico .

Ma anche l’Istituto superiore di Sanità chiede di “innalzare le misure e modulandole laddove più elevata è la circolazione della variante inglese”. “La mutazione – spiega l’Iss -, “è diffusa nell’88% delle Regioni partecipanti allo studio con percentuali rispetto ai casi totali che vanno fino al 59% in alcune aree”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata