La presidente della Commissione europea però ammette: "Giusto comprarli collettivamente"

Ursula von der Leyen difende la strategia Ue sui vaccini: “Giusto comprarli collettivamente” spiega la presidente della Commissione europea che però ammette: “Forse siamo stati troppo fiduciosi nella consegna puntuale delle dosi di vaccini anti-Covid che avevamo ordinato. E abbiamo sottovalutato le difficoltà legate alla produzione di massa”. Poi conferma: “Lavoreremo a fondo in modo da raggiungere il nostro obiettivo, cioè vaccinare il 70% della popolazione in Europa entro l’estate”. In Italia – intanto – critiche al nuovo piano vaccini: “Difficile da realizzare, mancano le dosi”, avverte la Conferenza delle Regioni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata