Campania, Basilicata, Molise, Toscana e la provincia di Trento invece in zona gialla. Restano rosse Sicilia e provincia di Bolzano

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato l’ordinanza con la quale cambia i colori delle regioni in base alla gravità della situazione pandemica da Covid-19. Quattro le Regioni italiane che rimangono in zona gialla: si tratta di Campania, Basilicata, Molise e Toscana, alle quali si aggiunge la Provincia autonoma di Trento.  Ben 14, invece, le regioni che diventano o rimangono arancioni. Tra queste Sardegna e Lombardia. Per la prima si tratta un declassamento, essendo prima gialla. Migliora invece la situazione lombarda: la Regione diventa arancione dopo la bagarre sui dati errati, la cui rettifica permette un lieve allentamento delle misure.

In base alla nuova ordinanza in zona arancione anche Abruzzo, Calabria, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Veneto, Piemonte, Puglia, Umbria, Valle d’Aosta. Restano in zona rossa la Sicilia e la Provincia Autonoma di Bolzano. L’ordinanza è efficace da domani per 15 giorni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata