Il commissario all'emergenza sulla Lombardia: "Sta prendendo il ritmo delle altre regioni"

Il commissario all’emergenza, Domenico Arcuri, parla della situazione della campagna vaccinale in Italia. “Siamo il primo Paese in Europa per dosi di vaccino somministrate“, dice intervistato a ‘Mezz’ora in Più’ su Rai3, e “arriveremo a 6 milioni di vaccinati in Italia nel primo trimestre”. Poi uno sguardo alla Lombardia, che nelle ultime settimane è stata al centro di numerose polemiche che hanno portato anche un rimpasto della Giunta di Attilio Fontana: “Anche la Lombardia si sta mettendo a ritmo delle altre“, aggiung spiegando che “fino alla fine del 2020 guardavamo il numero dei contagiati e dei deceduti. Ora possiamo guardare anche quello dei vaccinati. Prima c’era solo il buio, ora anche la luce”.

E sempre sul tema del vaccino, il commissario rassicura il governatore della Campania De Luca, che aveva denunciato proprio oggi di aver interrotto la campagna di vaccinazione perché aveva terminato le dosi: “Ci dobbiamo complimentare con il governatore De Luca perché la campagna ha avuto un grande successo. Lui sa che domani ci sarà una nuova distribuzione di vaccini“. “Mi chiedo cosa sarebbe successo invece se un governatore avesse tenuto i vaccini ricevuti in un freezer senza averli somministrati”, conclude poi il commisario.

Parlando poi della diffusione del contagio e del virus, Arcuri ha chiarito che “l‘epidemia non è fuori controllo, ma ha ripreso la sua recrudescenza, soprattutto in altri paesi UK, Spagna, e anche in Germania”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata