E' il secondo vaccino approvato a livello europeo dopo Pfizer-Biontech, von der Leyen: "Buone notizie"

E’ arrivato l’ok dell’Ema, l’agenzia del farmaco europea, al vaccino Moderna. Dopo quello di Pfizer-Biontech, approvato il 21 dicembre, è il secondo vaccino approvato a livello europeo per combattere il Covid-19.

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha twittato: “Buone notizie”, aggiungendo che “stiamo lavorando per renderlo disponibile nell’Ue a massima velocità”.

Dopo l’approvazione da parte dell’Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) del vaccino Moderna, la Commissione Tecnico Scientifica di AIFA si riunirà giovedì 7 gennaio 2021 per esaminare il dossier sull’autorizzazione all’immissione in commercio in Italia e definire le modalità di utilizzo nel SSN. E’ quanto si legge in una nota.

La notizia scalda il titolo Moderna che nel pre-market di Wall Street accelera segnando un rialzo del 3,6%, facendo presagire una partenza sprint.

La Commissione europea dovrà ora approvare la sua immissione sul mercato. Il vaccino di Moderna è già stato approvato in Canada, Stati Uniti e Israele. Secondo i risultati degli studi clinici, è efficace al 95% e non causa gravi effetti collaterali. Come quello di Pfizer e BioNTech, si basa sulla tecnologia innovativa dell’Rna messaggero.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata