Così il commissario straordinario dopo il via della campagna di vaccinazione partita dall'istituto Spallanzani di Roma

(LaPresse) “Ci siamo emozionati nel vedere i primi italiani che si sono vaccinati. È bello che sia avvenuto qui dove alcuni mesi fa è cominciata questa lunga notte, finalmente intravediamo uno spiraglio di luce anche se siamo consapevoli che la strada è ancora molto lunga”. Così il commissario straordinario per l’emergenza coronavirus, Domenico Arcuri, dopo il via della campagna di vaccinazione partita dall’istituto Spallanzani di Roma. “Non dobbiamo illuderci che tutto sia finito e che sia arrivato il giorno – aggiunge – dobbiamo continuare ad essere tutti prudenti, cauti, pazienti e responsabili. Pero finalmente c’è un vaccino, è successo in pochissimi mesi e dobbiamo essere riconoscenti e grati alla scienza che ha portato a questo risultato. Oggi, dopo tante immagini terribili, abbiamo anche la prima immagine bella. Il vaccino esiste, e progressivamente riusciremo a farlo tutti”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata