Il primo ministro Boris Johnson annuncia la stretta in vista delle festività

Natale in lockdown a Londra. Il primo ministro britannico Boris Johnson ha annunciato che nella capitale britannica e varie aree dell’Inghilterra meridionale passeranno dal livello di allerta 3 al nuovo livello 4, che prevede la chiusura da domani di tutti i negozi non essenziali, parrucchieri e centri di svago al chiuso. Il capo del governo del Regno Unito anche annunciato che il previsto allentamento delle restrizioni sui raduni, che avrebbe permesso a tre nuclei abitativi di incontrarsi per le festività, non sarà valido nelle zone nel livello 4. Ai nuclei abitativi non sarà consentito mischiarsi, fatta eccezione per determinate condizioni all’aperto in luoghi pubblici.

La diffusione del Covid-19 in molte zone del Sud Est inglese è “dovuta alla nuova variante del virus”, che “potrebbe essere fino al 70% più trasmissibile della variante precedente”. Lo ha dichiarato il premier britannico Boris Johnson, in conferenza stampa, aggiungendo che non ci sono elementi a sostegno dell’ipotesi che il nuovo ceppo causi una forma di malattia più grave o provochi maggiore mortalità.

Le misure legate al ‘Tier 4’ entreranno in vigore domenica mattina, ha precisato il leader conservatore, e saranno analoghe alle restrizioni che erano state imposte in Inghilterra a novembre. Gli abitanti di quelle zone saranno obbligati a restare all’interno delle proprie abitazioni, con limitate eccezioni. Chi potrà dovrà lavorare da casa, mentre è vietato entrare o uscire dalle zone nel massimo livello di allerta. Le regole resteranno in vigore per due settimane e saranno riviste il 30 dicembre.

Il Regno Unito ha registrato 27.052 nuovi casi di contagio da coronavirus nelle ultime 24 ore, leggermente meno di ieri, quando erano stati 28.507. I decessi sono stati 534, mentre il giorno precedente erano stati 489. I dati ufficiali sono stati diffusi da Bbc.

Anche Scozia e Galles in lockdown. La Scozia entrerà in lockdown, seguendo le misure del livello di allerta 4, a partire dal 26 dicembre. Lo ha riferito la premier, Nicola Sturgeon, citata dal Guardian, aggiungendo che entrerà in vigore anche un divieto di viaggio sia nella stessa Scozia sia nel resto del Regno Unito. Durante il lockdown, che durerà tre settimane, i negozi non essenziali e i servizi legati all’ospitalità saranno chiusi.

In Galles, il premier Mark Drakeford, ha annunciato un lockdown in vigore dalla mezzanotte di stasera con l’allentamento delle misure previsto solo per il giorno di Natale. La decisione ha fatto seguito alla riunione emergenza di Gabinetto sicurezza del Regno Unito sul nuovo ceppo di coronavirus che si sta diffondendo rapidamente in alcune parti del Paese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata