Lo rende noto la stessa Ema in una nota pubblicata sul sito

L’Agenzia europea del farmaco anticipa al 6 gennaio il parere sul vaccino anti Covid di Moderna. Lo rende noto la stessa Ema in una nota pubblicata sul sito, precisando che “il comitato, tenuto debito conto dei progressi compiuti, ha fissato per il 6 gennaio 2021 una riunione straordinaria per concludere, se possibile, la propria valutazione” sul vaccino della casa farmaceutica, anticipandolo rispetto alla prima data del 12 gennaio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata