I clienti non rinunciano al tradizionale dolce natalizio

Una pasticceria di Roma, dopo un anno di restrizioni per il coronavirus e gli affari crollati, spera di riequilibrare gli incassi in questo periodo di Natale grazie a panettoni e dolci tipici. Uno dei proprietari, Giovanni Colella, racconta le difficoltà del periodo: “Questo anno è una grande incognita. Ho preferito avviare la produzione pur non sapendo cosa e quanto venderò. Non sappiamo se ci sarà un nuovo lockdown o se influiranno sulle vendite anche smartworking e quarantene”. “Festeggeremo meno sicuramente – ha spiegato una cliente – perché non si può stare in compagnia, ma la tradizione rimane”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata