La maggior parte delle persone in Inghilterra continuerà quindi a dover affrontare rigide restrizioni anche dopo il 2 dicembre

Gran parte dell’Inghilterra resterà al massimo livello di allerta per il Covid-19 quando terminerà il lockdown il 2 dicembre. Lo ha reso noto il governo britannico. Tra le aree escluse dalla zona rossa c’è Londra che entrerà in un livello medio di allerta, il che consentirà alla maggior parte dei negozi, dei ristoranti e delle attività ricreative di aprire con restrizioni. Solo tre aree remote e insulari si troveranno nel livello più basso, in cui è permesso a pub e ristoranti di aprire quasi normalmente e a membri di famiglie diverse di incontrarsi in luoghi chiusi. La maggior parte delle persone in Inghilterra continuerà quindi a dover affrontare rigide restrizioni anche dopo il 2 dicembre. Un’enorme fetta dell’Inghilterra centrale e settentrionale, comprese le città di Birmingham e Manchester, saranno collocate nel livello più alto: pub e ristoranti potranno servire solo cibo da asporto o effettuare consegne a domicilio mentre luoghi di svago come cinema e piste da bowling dovranno rimanere chiusi.

Il governo ha imposto un blocco di quattro settimane in Inghilterra all’inizio di questo mese per frenare una nuova ondata di casi di coronavirus, limitando i viaggi e chiudendo le attività non essenziali. L’ufficio statistico del governo ha affermato che il tasso di infezione sembra essersi stabilizzato, ma il segretario alla sanità Matt Hancock ha avvertito che bisogna “rimanere vigili”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata