Il governatore del Veneto Zaia: "Nessuna volontà di fare casino, rafforzare il confronto preventivo col governo"

Le Regioni chiedono unite al governo di rivedere i parametri per definire le misure anti-Covid.  “I 21 parametri per definire le misure restrittive utili al contenimento #Covid_19 vanno rivisti. Consenso unanime alla proposta del presidente del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga nella Conferenza delle Regioni di oggi. Ora il confronto con il Governo”, ha scritto su Twitter il vicepresidente del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi.

Lo ha confermato anche Luca Zaia in conferenza stampa dalla sede della Protezione Civile di Marghera. Il governatore del Veneto ha spiegato che dall’incontro di questa mattina della Conferenza delle Regioni “viene fuori di chiedere sostanzialmente all’unanimità, nel principio della leale collaborazione tra istituzioni, che ci sia un confronto puntuale con il governo sui parametri e sulle modalità. Si chiede di rafforzare il confronto preventivo, è giusto che avvenga in tempi utili, e poi una sorta di tagliando dei parametri, nati come benchmark e poi diventati degli elementi di giudizio”. “Non c’è volontà di far casino – assicura Zaia -. Il senso di responsabilità ce l’abbiamo fino in fondo”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata