L'allarme del presidente Fnomceo Anelli.Cabina di regia: Abruzzo, Basilicata, Liguria, Toscana e Umbria diventano arancioni

E' in corso la cabina di regia tra governo, Cts e enti locali sull'emergenza coronavirus. Da quanto si apprende, il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati elaborati firmerà in serata una ordinanza che andrà in vigore a partire da mercoledì 11 novembre. Passeranno in 'area arancione' le regioni Abruzzo, Basilicata, Liguria, Toscana e Umbria.

Intanto arriva l'allarme del presidente della Fnomceo (Federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri) Filippo Anelli."Se non raffreddiamo la curva sarà un Natale di grande sofferenza. Forse maggiore responsabilità da parte di tutti potrebbe aiutare a vivere un Natale più sereno", ha dichiarato a SkyTg24 Anelli. 

"I dati di questa settimana – spiega il numero uno dei medici chirurghi e degli odontoiatri – purtroppo non ci fanno prevedere nulla di buono. Mediamente abbiamo registrato in quest'ultima settimana mille ricoverati al giorno, 110 in terapia intensiva, 25mila in isolamento domiciliare e oltre 300 morti al giorno. Tra un mese, se questo trend dovesse rimanere invariato, avremo altri diecimila morti in più e supereremo la soglia fatidica dei 5mila posti letto in terapia intensiva. Lo scenario che si prospetta è drammatico, non solo per la cura dei malati Covid, ma soprattutto per il trattamento di tutti i malati che hanno altre patologie. Per questo servono misure drastiche come il lockdown totale, per evitare di arrivare a fine dicembre-inizi di gennaio a dover sommare il trattamento dei malati Covid con quelli affetti da influenza".

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata