Nel pomeriggio primi sei pazienti Covid ricfoverati all'ospedale in Fiera

Dopo la prima notte di coprifuoco in Lombardia, non si esclude un lockdowm mirato su Milano e provinicia dove nelle ultime 24 ore si sono registrati oltre 2mila nuovi contagi. Il governatore Attilio Fontana ne ha parlato ai microfoni di SkyTg24: "Guardiamo i numeri, dobbiamo iniziare a valutare i risultati delle misure che abbiamo assunto poi faremo ragionamenti. Tutto può essere, ci riserviamo di fare valutazioni sulla base dei risultati". E lancia poi un appello ai cittadini: "Si deve chiedere un grande sforzo e la disponibilità a rispettare regole e limitazioni che non fanno piacere a nessuno e che non sono giuste ma che vanno rispettate in una situazione che è drammatica. Lo chiedo con il cuore il mano. Chiedo il sacrificio in particolare ai più anziani, i malati cronici e più fragili: il loro rimanere a casa li tutela".

Nel frattempo riaprirà nel pomeriggio l'Ospedale Covid allestito in Fiera durante la prima ondata di contagi: i primi sei pazienti trasferiti dagli altri ospedali della Lombardia. "Nei prossimi giorni la programmazione purtroppo, e sottolineo purtroppo, prevede che lunedì questo ospedale arrivi a ospitare 15 pazienti di rianimazione, a fine della settimana prossima 30 pazienti in rianimazione e all'inizio della settimana successiva, la prima di novembre, dovrebbe arrivare a ospitare 45 pazienti in rianimazione", ha spiegato Guido Bertolaso su Canale5.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata