Rischiamo centinaia di decessi al giorno

"Come scienziati, ricercatori, professori universitari riteniamo doveroso ed urgente esprimere la nostra più viva preoccupazione in merito alla fase attuale di diffusione della pandemia da Covid-19 e riteniamo utile segnalare all'attenzione delle Istituzioni" le "stime riportate nell'articolo del Presidente dell'Accademia dei lincei, professor Giorgio Parisi". È quanto si legge in una lettera-appello, firmata da circa 100 tra scienziati, economisti ed esperti, e indirizzata al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sull'emergenza Coronavirus, che prende spunto dalla nota pubblicata da Parisi su 'Huffington Post'. "Ci sentiamo di dare piena adesione alla richiesta contenuta nell'articolo di assumere provvedimenti stringenti e drastici nei prossimi due o tre giorni, onde evitare che, secondo le stime riportate nell'articolo, i numeri del contagio in Italia arrivino inevitabilmente, in assenza di misure correttive efficaci, nelle prossime tre settimane, a produrre alcune centinaia di decessi al giorno", scrivono gli esperti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata