Il ministro della Salute sull'aumento dei casi: "Lockdown generalizzato? Lavoriamo giorno e notte per evitarlo"

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenuto  a 'diMartedì', su La7, parla dell'aumento dei contagi di Covid-19 e dei prossimi scenari: "I numeri dei prossimi giorni non sono scritti nel cielo ma dipendono dai nostri comportamenti e dalle misure che decideremo con i presidenti di Regione e i sindaci". L'esponente del governo alla domanda sulla possibilità di un lockdown generale risponde: Lavoriamo giorno e notte per evitarlo. L'esito non è scontato, dipende da quello che faremo, ma oggi abbiamo ancora un margine, una possibilità di piegare la curva senza decisioni drastiche. Altrimenti le avremmo già prese".

– "L'estate serena e tranquilla è finita, siamo tornati all'attenzione di marzo e abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti" per piegare la curva dei contagi", prosegue il titolare della slaute che sulle proteste dei sindaci sull'ultimo Dpcm fa sapere: "Ci sarà un'ordinanza nelle prossime ore, io sono pronto a prendermi le mie responsabilità".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata