Ordinanze e misure di sicurezza anche a Foggia e Genova dopo l'aumento dei contagi

Con l'aumento dei contagi da coronavirus, in molte città torna l'obbligo di indossare la mascherina anche all'aperto, per 24 ore al giorno. Il governatore della Campania fresco di conferma, Vincenzo De Luca ha firmato l'ordinanza regionale che impone l'obbligo di usare la mascherina anche all'esterno fino al 4 ottobre. "Occorre ripristinare immediatamente comportamenti responsabili – ha detto De Luca -, a maggior ragione con l'apertura delle scuole. Se vogliamo evitare chiusure generalizzate è necessario il massimo rigore".
Obbligo di mascherina all'aperto, 24 ore su 24, anche a Genova, dove l'aumento di infezioni ha preoccupato il governatore Giovanni Toti e il sindaco della città Marco Bucci. L'ordinanza ligure, a differenza di quella campana, non ha al momento una data di scadenza. 
Il sindaco di Foggia, inifine, Franco Landella, ha avvisato i suoi concittafini attraverso un post su Facebook, annunciando che "a partire da domani è obbligatorio indossare correttamente i dispositivi di protezione individuale (mascherina facciale di comunità, mascherina monouso o mascherina lavabile, anche auto-prodotta, in materiali multistrato idonei a fornire un'adeguata barriera) all'aperto, nelle aree pedonali a maggiore vocazione aggregativa del centro storico della città, maggiormente interessate dalla presenza di pubblici esercizi e attività commerciali e da una concentrazione costante e cospicua di persone". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata