Le parole dell'allenatore portoghese: "Sono tranquillo ed equilibrato, Vina non ci sarà, Cristante e Veretout titolare"

L’allenatore della Roma, Jose Mourinho, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della partita di campionato contro l’Udinese.Non mi sono fatto prendere dall’ euforia dopo le prime vittorie e non mi deprimo adesso. Abbiamo perso una partita, non abbiamo giocato bene ma abbiamo analizzato la partita nei dettagli con i giocatori guardando al futuro. Tanto quei tre punti non li possiamo recuperare”, detto il portoghese. “Mi avete visto euforico per un minuto in due mesi, sono sempre stato tranquillo ed equilibrato. Non ho mai detto che una squadra che l’anno scorso è arrivata settima può lottare per lo Scudetto”, ha aggiunto il mister dei giallorossi. “Io sono onesto, abbiamo perso e siamo tristi ma siamo ancora in equilibrio e so perfettamente perchè sono venuto qui. Ho il livello di esperienza ed equilibrio per non far andare la gente in euforia per le vittorie e in depressione per le sconfitte. C’è ancora tanto da fare”, ha dichiarato ancora Mourinho. “Ora dobbiamo solo pensare a vincere la prossima partita contro l’Udinese, dobbiamo trasformare la tristezza per la sconfitta in motivazione e non in depressione”, ha detto ancora l’allenatore romanista.

“Se dobbiamo andare in depressione noi per una sconfitta, allora cose dovrebbero fare le altre squadre che ne hanno perse 2 o 3”, ha continuato lo Special One. Sul lavoro ancora da fare per la crescita della Roma, Mourinho ha detto: “Se non dovevamo lavorare di più i Friedkin mi avrebbero fatto 3 mesi di contratto, invece mi hanno fatto 3 anni. In pochi mesi puoi sviluppare una squadra che è già squadra, ma quando non lo è non lo puoi fare in soli 3 mesi. Io se perdo una partita per troppa voglia di vincere so quello che sto facendo”. Sulle difficoltà sulla fascia sinistra, Mou ha dichiarato: “Vina domani non ci sarà. Calafiori per noi è un giocatore valido ma ha 19 anni e con poche partite di Serie A. Ha bisogno di tempo. Dai miei terzini mi aspetto sempre di più”. A centrocampo, incece, lo Special One ha annunciato che “domani giocano Cristante e Veretout”. Parlando dell’Udinese, il tecnico della Roma ha ammonito: “L’Udinese ha perso ma hanno giocato contro una squadra fortissima, prendendo gol su palle inattive o in modo strano. Per l’organizzazione di gioco mostrata con la Juve e anche con il Napoli è una squadra solida, che si sa difendere e sa come fare male all’avversario. E’ una partita difficile, hanno gente fisica ma allo stesso tempo di grande qualità”.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata