Mercoledì 22 Giugno 2016 - 11:30

Schwazer, Ct nazionale atletica: Non ci credo sia ricaduto nel baratro

Magnani chiede chiarimenti: "Quello che era regolare a gennaio come fa a non essere regolare dopo?"

Schwazer, Ct nazionale atletica: Non ci credo sia ricaduto nel baratro

"La notizia ci ha colti tutti di sorpresa. Non ho ancora parlato con Schwazer l'ho saputo stanotte. La prima reazione? Incredulità, non posso credere che possa essere ricaduto nel baratro precedente, non c'erano i presupposti". E' sconvolto il Ct della nazionale di atletica leggera, Massimo Magnani, dopo aver saputo del nuovo caso di doping che avrebbe coinvolto Alex Schwazer.

"Sono situazioni che vanno approfondite e chiarite - aggiunge - ci sono delle contraddizioni in una serie di passaggi e procedure". "La federazione - dice ancora - ha preso atto di una eleggibilità concessa dall'organizzazione internazionale. Quello che era regolare a gennaio non si può capire come non possa essere regolare dopo, questo va chiarito".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ciclismo, presentazione del Giro d'Italia 2018

Giro d'Italia parte da Gerusalemme ovest e Israele minaccia di annullarlo

L'ira dei ministri israeliani per la partenza da "West Jerusalem": "C'è una sola capitale"

Ciclismo, presentazione del Giro d'Italia 2018

Ciclismo, svelato Giro 2018: da Gerusalemme a Roma, al via anche Froome

Presentato il percorso della edizione 101 della corsa rosa. Partenza in Israele il 4 maggio e arrivo nella capitale il 27. La novità è la presenza del britannico

"I Roveri" di Torino premiato al World of Leading Golf

La struttura del Royal Park ha ricevuto il prestigioso riconoscimento per i "Migliori servizi"

Former USA Gymnastics' team physician Nassar, poses in this photo released November 10, 2017

Il medico delle ginnaste Usa ammette: "Le ho molestate, chiedo scusa"

Larry Nassar si è dichiarato colpevole di 13 casi di abusi sessuali. Rischia 25 anni di carcere. L'ultima accusa da Gabby Douglas