Domenica 14 Agosto 2016 - 12:45

Rio 2016, Russia: Esclusione Klishina ennesima provocazione

Klishina aveva dimostrato di non essere coinvolta in doping di Stato

Rio 2016, Russia: Esclusione Klishina ennesima provocazione

La sospensione di Darya Klishina, l'unica atleta della nazionale russa ammessa alle Olimpiadi di Rio, "non sarà l'ultima provocazione" contro gli sportivi russi. Lo ha dichiarato il ministro dello Sport russo, Vitaly Mutko citato dall'agenzia di stampa Tass.
L'annuncio da parte della Iaaf della sospensione della specialista russa in salto in lungo e della revoca del suo status speciale di ammissibilità, è arrivato a tre giorni dalla gara.
La Iaaf non ha spiegato la sua decisione. L'esenzione dalla squalifica generale, inflitta ai russi dell'atletica per le accuse di doping di Stato, era stata concessa alla Klishina dopo che aveva dimostrato di non essere coinvolta nel sistema, e di aver sostenuto test antidoping fuori del paese.

L'atleta 25enne ha ribadito sui social di essere pulita e ha detto che la decisione, contro la quale ricorrerà presso il Tas, ha motivazioni politiche.
"Posso dire solo che questa non sarà l'ultima provocazione... Non ho parole - ha commentato Mutko - Questi sono atti di provocazione che vengono fatti apposta. L'obiettivo (da colpire) ora è lo sport russo". Il Tas ha fatto sapere di volersi pronunciare domani, alla vigilia del turno di qualificazione di salto in lungo femminile.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

FILE PHOTO: Team Sky rider Froome of Britain celebrates on the podium after winning the Vuelta Tour of Spain after the last stage of the cycling race between Arroyomolinos and Madrid

Ciclismo, Froome positivo al doping (Salbutamolo) alla Vuelta 2017

E' il miglior ciclista del momento. Quest'anno ha vinto Tour e Vuelta. Team Sky: "Spiegheremo tutto"

Ciclismo, presentazione del Giro d'Italia 2018

Giro d'Italia parte da Gerusalemme ovest e Israele minaccia di annullarlo

L'ira dei ministri israeliani per la partenza da "West Jerusalem": "C'è una sola capitale"

Ciclismo, presentazione del Giro d'Italia 2018

Ciclismo, svelato Giro 2018: da Gerusalemme a Roma, al via anche Froome

Presentato il percorso della edizione 101 della corsa rosa. Partenza in Israele il 4 maggio e arrivo nella capitale il 27. La novità è la presenza del britannico

"I Roveri" di Torino premiato al World of Leading Golf

La struttura del Royal Park ha ricevuto il prestigioso riconoscimento per i "Migliori servizi"