Lunedì 23 Maggio 2016 - 10:15

Renzi: Nessuna invasione, referendum è futuro del Paese

Sui migranti si fa della demagogia

Matteo Renzi

Non è che le amministrative non mi piacciono. E' che nella campagna del referendum di ottobre è in gioco il futuro del Paese, con le amministrative si scelgono i sindaci". Così il presidente del Consiglio Matteo Renzi, a Radio 105. "Il referendum - ha aggiunto - è un'altra cosa". "Oggi è un giorno per la storia del nostro Paese, l'anniversario della strage di Capaci: il primo pensiero va a Giovanni Falcone, a sua moglie, alla scorta. E' stato uno dei momenti in cui ho deciso di fare giurisprudenza. Ognuno si ricorda dov'era. Se questo Paese è un po' più forte e un po' più libero lo deve a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino" ha sottolineato Renzi

MIGRANTI. La questione del Brennero è "usata in modo demagogico. Il numero di arrivi quest'anno è diminuito del 21 per cento. Non è vero che c'è un'invasione" ha precisato Renzi. "Noi stiamo cercando di fare una scommessa un pochino più seria del giorno dopo giorno - ha aggiunto -Mettiamoci in condizione di fare una scommessa sull'Africa, il migration compact va in questa direzione". 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Paolo Gentiloni a piedi nei pressi di palazzo Chigi

Gentiloni lascia Chigi e scherza: "Non mi hanno mostrato la stanza dei bottoni"

Il premier uscente ha salutato i dipendenti: "Dovrebbe arrivare il nuovo esecutivo. Lasciamo il Paese con più lavoro, più diritti e conti a posto"

Giuseppe Conte entra alla Camera dei Deputati

Governo, si allungano i tempi. Conte lavora sulla lista dei ministri, incontro informale al Colle

Il premier incaricato dal governatore della Banca d'Italia a Palazzo Koch, poi vertice con Salvini e Di Maio. Il premier incaricato non scioglierà la riserva prima di sabato

Il Presidente Mattarella a Civitavecchia in occasione della partenza della "Nave della Legalità"

Il Colle non ci sta: "Tema non sono veti, ma diktat su Mattarella e Conte"

Trapelano malumori per la posizione di Di Maio e Salvini su Savona all'Economia

Quirinale, Consultazioni

Salvini: "Pace fiscale e autonomia le priorità". E insiste su Savona al Mef

Una persona che vuole ridiscutere le regole europee "è un vanto per l'Italia, non un disvalore"