Venerdì 22 Aprile 2016 - 15:45

Regno Unito, 'Obama in parte kenyano': bufera su Boris Johnson

Nuova gaffe del sindaco di Londra espressa mentre raccontava anedotto su rimozione busto di Churchill dallo Studio ovale

Regno Unito, 'Obama in parte kenyano': bufera su Boris Johnson

È bufera su Boris Johnson per l'attacco verbale che ha riservato al presidente Usa Barack Obama, da ieri in visita a Londra. Il sindaco di Londra, in un articolo su The Sun, ha definito Obama "in parte kenyano" nel citare un episodio, la cui veridicità non è confermata, secondo cui quando Obama è arrivato alla Casa Bianca è stato rimosso dallo Studio ovale il busto di Winston Churchill. "Nessuno è sicuro se lo stesso presidente sia stato coinvolto nella decisione" e "alcuni dicono che sia stato un affronto alla Gran Bretagna", ha detto Johnson. "Alcuni dicono che è stato un simbolo dell'ancestrale non gradimento del presidente in parte kenyano per l'impero britannico, di cui Churchill è stato un così fervente difensore", ha proseguito.

Poi Johnson, favorevole al Brexit, ha attaccato Obama su questo tema, dal momento che il presidente Usa è intervenuto a favore della permanenza del Regno Unito nell'Unione europea in vista del referendum del 23 giugno. Il primo cittadino di Londra ha accusato l'inquilino della Casa Bianca di essere "incoerente" nonché "privo di logica" e "totalmente ipocrita". "Gli americani non contemplerebbero niente di simile all'Ue per se stessi o per i loro vicini nel loro emisfero. Perché dovrebbero pensare che sia giusto per noi?", ha detto.

Diane Abbott del Labour ha definito i commenti di Johnson "offensivi", paragonandoli a quelli del Tea Party negli Usa. E Downing Street ha commentato che il primo cittadino londinese sta riciclando notizie "false" a proposito della rimozione del busto di Churchill. L'ex leader liberaldemocratico Lord Campbell of Pittenweem, invece, ha definito i commenti una "macchia inaccettabile": "molte persone troveranno profondamente offensivo l'attacco tendenzioso alla sincerità del presidente Obama. Questa è un'illustrazione del tipo di diplomazia che potremmo aspettarci da una leadership di Johnson dei Tories". A fare eco ai commenti di Boris Johnson è invece il leader dell'Ukip Nigel Farage: "Al suo primo giorno alla Casa Bianca è stato rimosso il busto di Winston Churchill dallo Studio ovale", ha detto riferendosi a Obama. "Considerati suo nonno, il Kenya e la colonizzazione penso che Obama abbia un po' di rancore verso questo Paese", ha concluso.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

FILE PHOTO: Laurent Wauquiez, the front-runner for the leadership of French conservative party "Les Republicains" (The Republicans) attends a political rally in Saint-Priest

Francia, Wauquiez prende il posto di Sarkozy: "Ricostruirò centrodestra"

È il nuovo leader dei "Republicains" e ora dovrà ricostruire una realtà politica ancora scossa dal fatto di non essere riuscita, per la prima volta nella Quinta Repubblica, ad arrivare al ballottaggio per la presidenza

New York, esplosione a fermata degli autobus di Manhattan

Esplosione a Nyc, un arrestato con giubbotto esplosivo. "Era collegato all'Isis"

Tra la 42esima strada e la 8th Avenue. L'attentatore rimasto ferito da un tubo-bomba. Si chiama Akayed Ullah, ha 27 anni, originario del Bangladesh

Russian President Vladimir Putin addresses officials of Rostec high-technology state corporation at the Novo-Ogaryovo state residence outside Moscow

Putin ordina il ritiro delle truppe russe dalla Siria

Il presidente ha avuto un colloquio a sorpresa con il suo omologo siriano Bashar al-Assad

Saudi Arabia's King Salman bin Abdulaziz Al Saud presides over a cabinet meeting in Riyadh

Nuova svolta in Arabia Saudita: riaprono i cinema dopo 35 anni

Dopo le donne alla guida, il re Salman decide di riaprire le sale cinematografiche vietate dagli anni '80