Mercoledì 17 Agosto 2016 - 11:00

Ragusa, 40enne tenta di rapire bimba di 5 anni in spiaggia

I genitori sono riusciti a metterla in salvo, l'uomo è stato arrestato

Ragusa, 40enne tenta di rapire bimba di 5 anni in spiaggia

Un 40enne indiano è stato arrestato dai carabinieri di Ragusa con l'accusa di sequestro di persona aggravato e ora si trova in carcere. E' stato fermato lungo la riviera di Scoglietti, dopo avere afferrato una bambina di 5 anni che si trovava in spiaggia con i suoi genitori. E' stato poi fermato dopo una breve fuga. Ancora non è chiaro il movente del tentato rapimento e restano ancora da verificare i dettagli della dinamica. Ieri pomeriggio una famiglia di turisti stava tornando dalla spiaggia ed era in compagnia di alcuni amici quando al gruppo si è avvicinato il 40enne che ha salutato i presenti con modi amichevoli anche se - a quanto pare - nessuno di loro lo aveva mai visto prima. Subito dopo ha afferrato la bambina, l'ha presa in braccio ed è fuggito. I genitori lo hanno rincorso per decine di metri e sono riusciti a mettere in salvo la piccola, mentre l'uomo è scappato. Alcuni bagnanti hanno subito chiamato il 112 e, una volta sul posto, i carabinieri hanno tracciato un identikit dell'uomo, poi diffuso in tutta la zona.  Dopo circa un'ora i militari lo hanno individuato e bloccato nei pressi di riviera Lanterna.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Mamma uccide figli a Suzzara in provincia di Mantova

Catania, due anziane sorelle uccise in casa: ipotesi rapina

I corpi trovati nella loro nella loro abitazione di Ramacca messa a soqquadro. Indagano i caraninieri

Processo a carico di Marco Cappato, accusato di aiuto al suicidio per vicenda dj Fabo

Dj Fabo, Cappato: "Era mio dovere aiutarlo a morire"

L'esponente dei Radicali al processo che lo vede imputato per aiuto al suicidio e per aver accompagnato in auto in Svizzera il 40enne milanese

Matteo Renzi visita la Tegim Telethon a Pozzuoli

Malattie rare: oltre 6mila patologie colpiscono 600mila italiani

Sono casi gravi, spesso letali, e spesso non esistono terapie disponibili