Lunedì 20 Febbraio 2017 - 18:45

Pd, Rossi: Dopo quanto accaduto mi sento fuori da partito

"Il Pd e' diventato sempre più il partito di Renzi e non c'è spazio per una vera dialettica"

Pd, Rossi: Dopo quanto accaduto mi sento fuori da partito

"Sì, dopo quello che è accaduto non c'è altra possibilità".  Così Enrico Rossi, presidente della Toscana, risponde a Cartabianca su RaiTre a chi gli chiede se si senta già fuori dal partito. "Ora si deve lavorare e pensare ai programmi, il Pd e' diventato sempre più il partito di Renzi e non c'è spazio per una vera dialettica". Poi, spiega: "Non mi era mai capitato di partecipare ad una assemblea dove viene scientificamente organizzata la bastonatura di chi non la pensa come il segretario. In questo partito è evidente che non c'è spazio". 

"Io mi auguro che con Emiliano si possa andare avanti, poi sta a lui prendere decisioni e assumersi responsabilità. Ieri abbiamo firmato un documento che dice che Renzi ha provocato la scissione. Io penso che bisogna essere conseguenti". Così Enrico Rossi a Carta Bianca su RaiTre.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Paolo Gentiloni al Meeting di Rimini 2017

Terrorismo, Gentiloni: Nessuno salvo, non rinunceremo a libertà

All'indomani delle minacce Isis all'Italia, il premier e il ministro degli Affari Esteri parlano della sicurezza in Italia

Palazzo Chigi - Consiglio dei Ministri

Ius soli, Gentiloni riapre partita: Conquista di civiltà. Salvini: Follia

"Diventando cittadini italiani si acquisiscono diritti ma anche doveri", dice il premier. Durissima la risposa della destra

Ministero dell'Interno. Firma del "Patto nazionale per un Islam italiano"

Terrorismo, due marocchini e un siriano espulsi da Italia

Con questi rimpatri, 70 nel solo 2017, salgono a 202 i soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo religioso espulsi

L'Italia piange Bruno e Luca. Mattarella: "Lotta al terrore"

La politica si stringe nel dolore delle famiglie