Mercoledì 22 Febbraio 2017 - 17:45

Omicidio Kim Jong-nam, tentato furto della salma in Malesia

Intanto l'ambasciata della Corea del Nord chiede di rilasciare i tre sospettati "arrestati senza motivo"

Omicidio Kim Jong-nam, tentato furto della salma in Malesia

Le autorità malesi che indagano sulla morte di Kim Jong-nam, il fratellastro del leader nordcoreano, riferiscono che qualcuno ha provato a entrare nell'obitorio di Kuala Lumpur dove riposa la salma dell'uomo. A riportare la notizia il sito del Guardian.

Intanto l'ambasciata della Corea del Nord in Malesia ha chiesto che tre sospetti arrestati in relazione all'omicidio vengano immediatamente rilasciati. In una nota, l'ambasciata scrive che una donna vietnamita, una donna indonesiana e un uomo nordcoreano sono stati "arrestati senza motivo". Kim Jong-nam, fratellastro del leader nordcoreano Kim Jong-un, è morto dopo essere stato avvelenato, a quanto si sospetta, all'aeroporto di Kuala Lumpur.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa Francesco in visita a Maip

Internet e rock band: così Francesco spiega il Vangelo ai giovani

Bergoglio ai giovani arrivati da tutto il Cile per salutarlo al santuario di Maipù

Papa Francesco in visita a Temuco

Cile, Papa condanna frange estremiste nativi: "No riconoscimento a prezzo vite"

Continua il viaggio di papa Francesco in Cile. Il pontefice ha celebrato la santa messa davanti alle rappresentanze delle popolazioni indigene originarie dell'Araucanìa

Catalogna: si riunisce il nuovo Parlamento

Catalogna, indipendentista Torrent eletto presidente Parlament

È stato eletto con 65 voti a favore e 56 contrari

Russiagate, da Mueller mandato comparizione per Bannon

L'ex capo stratega della Casa Bianca chiamato per testimoniare davanti a un grand jury sui possibili legami fra lo staff di Trump e la Russia durante la campagna elettorale