Martedì 01 Agosto 2017 - 19:00

Nuova tegola per Raggi: assessore Mazzillo lascia delega Patrimonio

"Scopro da una chat che la sindaca cerca un mio sostituto"

Nuova tegola per Raggi: assessore Mazzillo lascia delega Patrimonio

Ancora turbolenze per la giunta Raggi con l'assessore al Bilancio, Andrea Mazzillo, che rimette la delega al Patrimonio. "Preso atto, attraverso una chat, dell'intenzione della Sindaca di nominare altri due assessori: uno con delega ai lavori pubblici e l'altro con delega al Patrimonio e Politiche Abitative, senza avermi neanche informato, ho ritenuto di rimettere formalmente a disposizione della Sindaca le deleghe attinenti al Patrimonio già da stamattina", spiega lo stesso Mazzillo in una nota.

"Ciò mi consentirà di concentrarmi,  con ancor maggior impegno - prosegue Mazzillo - per garantire la solidità dei conti di Roma Capitale in modo così da consentire alla Sindaca di attuare il programma di rilancio della Capitale".

Mazzillo si era insediato il 30 settembre dopo che Marcello Minenna, economista e professore alla Bocconi, aveva lasciato l'incarico per solidarietà con Carla Raineri, di cui aveva sostenuto la corsa a capo di gabinetto. Nello stesso giorno (il primo settembre) avevano dato le dimissioni anche il dg Atac Marco Rettighieri e l'amministratore unico Armando Brandolese.

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Berlusconi contro Sorrentino: "Il suo film è attacco politico"

L'ex Cav attacca l'ultimo lavoro del regista in cui Toni Servillo veste i suoi panni

Inaugurazione della stagione al Teatro Manzoni

Berlusconi: "Referendum sull'autonomia in tutte le regioni italiane"

Maroni: "Sono contento se in Lombardia riusciamo a superare il 34% dell'affluenza"

Bankitalia, Renzi non torna indietro. Nessun contatto con il Colle

Bankitalia, Renzi: "Sulle banche è mancata vigilanza efficace, serve una fase nuova"

Ieri l'ok alla mozione dem contro Visco. Mattarella: "Si rispetti l'interesse del Paese"

Gentiloni parla di Ue, Di Battista attacca: "Lei è solo un fantasma"

Gentiloni parla di Ue, Di Battista attacca: "Lei è solo un fantasma"

Il premier preso di mira dopo il suo intervento alla Camera in vista del Consiglio europeo del 19 e 20 ottobre