Martedì 01 Agosto 2017 - 19:00

Nuova tegola per Raggi: assessore Mazzillo lascia delega Patrimonio

"Scopro da una chat che la sindaca cerca un mio sostituto"

Nuova tegola per Raggi: assessore Mazzillo lascia delega Patrimonio

Ancora turbolenze per la giunta Raggi con l'assessore al Bilancio, Andrea Mazzillo, che rimette la delega al Patrimonio. "Preso atto, attraverso una chat, dell'intenzione della Sindaca di nominare altri due assessori: uno con delega ai lavori pubblici e l'altro con delega al Patrimonio e Politiche Abitative, senza avermi neanche informato, ho ritenuto di rimettere formalmente a disposizione della Sindaca le deleghe attinenti al Patrimonio già da stamattina", spiega lo stesso Mazzillo in una nota.

"Ciò mi consentirà di concentrarmi,  con ancor maggior impegno - prosegue Mazzillo - per garantire la solidità dei conti di Roma Capitale in modo così da consentire alla Sindaca di attuare il programma di rilancio della Capitale".

Mazzillo si era insediato il 30 settembre dopo che Marcello Minenna, economista e professore alla Bocconi, aveva lasciato l'incarico per solidarietà con Carla Raineri, di cui aveva sostenuto la corsa a capo di gabinetto. Nello stesso giorno (il primo settembre) avevano dato le dimissioni anche il dg Atac Marco Rettighieri e l'amministratore unico Armando Brandolese.

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Bormio, il comizio di Matteo Salvini

Ius soli, Lega contro Papa: Lo faccia in Vaticano

Il centrodestra, senza entrare nel merito, prende le distanze dalla legge, mentre la Lega è durissima

Paolo Gentiloni al Meeting di Rimini 2017

Terrorismo, Gentiloni: Nessuno salvo, non rinunceremo a libertà

All'indomani delle minacce Isis all'Italia, il premier e il ministro degli Affari Esteri parlano della sicurezza in Italia

Grosseto, capo vigili di Monte argentario spara a figlio e si uccide

Roma, cancello si scardina: bimbo muore a 4 anni

Il cancello si è sganciato dai binari e gli è caduto addosso: per il piccolo non c'è stato nulla da fare

Palazzo Chigi - Consiglio dei Ministri

Ius soli, Gentiloni riapre partita: Conquista di civiltà. Salvini: Follia

"Diventando cittadini italiani si acquisiscono diritti ma anche doveri", dice il premier. Durissima la risposa della destra