Martedì 21 Giugno 2016 - 09:45

Niente svolta sulle armi: Senato Usa boccia aumento controlli

A una settimana dalla strage di Orlando, respinte quattro proposte legislative sul tema

Niente svolta sulle armi: Senato Usa boccia aumento controlli

Il Senato degli Stati Uniti ha respinto quattro proposte legislative volte ad aumentare il controllo delle armi da fuoco nel Paese, a una settimana dalla strage di Orlando, in Florida, costata la vita a 50 persone. Nessuna delle proposte presentate (due dai repubblicani e due dai democratici) ha ottenuto il minimo di 60 voti necessari per andare avanti.

Due delle misure al voto (una democratica, l'altra repubblicana) erano abbastanza simili in quanto a obiettivi, ossia impedire che le persone indagate per terrorismo possano acquistare armi, ma erano differenti nella forma. Quella presentata dal partito democratico concedeva il potere al governo federale, mentre l'altra lo lasciava in mano ai giudici.

La terza proposta, presentata dai repubblicani, si concentrava sul tema dell'infermità mentale, per cercare di impedire che le armi cadano in mano a gente con problemi psichici. Inoltre, chiedeva di aumentare i fondi federali per attuare il programma di controllo dei precedenti dei potenziali acquirenti. L'ultima proposta, presentata dai democratici, richiedeva a tutti i compratori di armi di sottoporsi a un test dei precedenti, cosa che oggi non avviene in tutti gli Stati degli Usa.

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

New York, esplosione a fermata degli autobus di Manhattan

Esplosione a Nyc, un arrestato con giubbotto esplosivo. "Era collegato all'Isis"

Tra la 42esima strada e la 8th Avenue. L'attentatore rimasto ferito da un tubo-bomba. Si chiama Akayed Ullah, ha 27 anni, originario del Bangladesh

Russian President Vladimir Putin addresses officials of Rostec high-technology state corporation at the Novo-Ogaryovo state residence outside Moscow

Putin ordina il ritiro delle truppe russe dalla Siria

Il presidente ha avuto un colloquio a sorpresa con il suo omologo siriano Bashar al-Assad

Saudi Arabia's King Salman bin Abdulaziz Al Saud presides over a cabinet meeting in Riyadh

Nuova svolta in Arabia Saudita: riaprono i cinema dopo 35 anni

Dopo le donne alla guida, il re Salman decide di riaprire le sale cinematografiche vietate dagli anni '80

Ue-Israele, Mogherini riceve Netanyahu

Gerusalemme, Netanyahu: "È capitale Israele, anche Paesi Ue lo riconosceranno"

Il premier israeliano parla di fronte all'Unione Europea insieme all'alto rappresentante per gli Affari esteri Federica Mogherini