Mercoledì 25 Maggio 2016 - 10:30

Nba: Warriors quasi fuori, Oklahoma vince e si porta sul 3-1

Nella sfida di Playoff a Ovest Westbrook porta i suoi a un passo dalla Finale

NBA: Playoffs, Oklahoma sconfigge Golden State e si porta sul 3-1

I Thunder non si fermano più. Oklahoma City travolge Golden State anche in gara4 (118-94) e si porta avanti 3-1 nella serie, a un passo dalle Finals Nba. Mattatore assoluto Russell Westbrook, autore di una tripla doppia da 36 punti, 11 rimbalzi e 11 assist. Ottimo anche l'apporto di Kevin Durant con 26 punti, mentre dall'altra parte serata complicata al tiro per gli 'Splash Brothers'. Thompson e Curry realizzano complessivamente 45 punti ma tirano con un 6/21 dall'arco che la dice lunga sulle difficoltà dei campioni in carica. L'allungo definitivo dei Thunder arriva nel secondo quarto, anche grazie al contributo di Ibaka e Roberson, con 17 punti a testa. Delude ancora invece Draymond Green, che cattura 11 rimbalzi ma mette a referto appena 6 punti. La serie ora ritorna in California: Golden State si trova con le spalle al muro e sarà obbligata a vincere per non abdicare prima del previsto.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Basket NBA, Utah Jazz vs Brooklyn Nets

Basket, Nba: Belinelli non basta ad Atlanta, Golden State e Cleveland ok

Lonzo Ball diventa il più giovane giocatore di sempre a realizzare una tripla doppia ma i Lakers si arrendono a Minnesota

Basket NBA - Le partite della notte

Nba, nel big match, trionfo Warriors sugli Spurs

I Golden State vanno a vincere a Sant'Antonio: 72 punti in tre per Thompson, Durant e Curry. Vittoria di Portland sui Lakers

Basket NBA: le partite della notte

Nba, Belinelli non basta ad Atlanta, ancora ko Lakers e Oklahoma

Successo per i Brooklyn Nets, alla seconda vittoria di fila su tre partite

Nba, Cleveland batte Boston, infortunio choc per Hayward

Nba, Cleveland batte Boston, infortunio choc per Hayward

Per la nuova ala dei Celtics frattura alla caviglia sinistra dopo uno scontro in volo con LeBron James