Domenica 06 Maggio 2018 - 17:30

Mazzarri blocca Sarri: 2-2 tra Napoli e Torino, Scudetto sfumato

Gara decisa dalle reti di Mertens e Hamsik per gli azzurri, Baselli e De Silvestri per i granata, un pareggio che serve poco. La Juve vicinissima al suo 7 titolo consecutivo

Napoli vs Torino

Due volte in vantaggio, due volte recuperati dagli ospiti e speranze scudetto ormai svanite quasi del tutto. Finisce 2-2 tra Napoli e Torino allo stadio San Paolo, gara decisa dalle reti di Mertens e Hamsik per gli azzurri, Baselli e De Silvestri per i granata, un pareggio che serve poco a entrambe le squadre, lontanissime dai rispettivi obiettivi di classifica e con la Juve ormai vicinissima alla conquista del suo 7° titolo consecutivo.

RIECCO DRIES - Partita giocata a ritmi blandi sin dai primi minuti, con il Napoli che gestisce bene il possesso palla ma non riesce a trovare il varco giusto per servire le punte, spesso imbrigliate nelle maglie difensive del Torino. La prima azione della partita è dei granata con Niang, che sfrutta un errore della difesa azzurra e s'invola verso la porta di Reina, ma calcia male di sinistro da buona posizione. Poi al minuto 26' ecco la prima svolta della gara: errore in fase d'impostazione di Burdisso che nel tentativo di servire Sirigu regala palla a Dries Mertens, che anticipa l'argentino e da pochi passi insacca il più facile dei tap-in, festeggiando nel migliore dei modi il suo 31° compleanno. Col vantaggio acquisito la squadra di Sarri può gestire con tutta calma il risultato, sfiorando anche il raddoppio prima con una conclusione dalla distanza di Lorenzo Insigne e poi con un tiro di Callejon deviato ancora da Sirigu, e primo tempo che si chiude così sul parziale di 1-0.

 

BOTTA E RISPOSTA - Nel secondo tempo è il Torino a partire meglio, con la squadra di Mazzarri che infatti trova il pareggio già al minuto 55 con Baselli, che raccoglie l'assist di Ljajic, attacca lo spazio e calcia di sinistro trovando la deviazione di Chiriches che mette fuori causa Reina per la rete dell'1-1. Ma i granata non si fermano qui, e pochi minuti dopo sfiorano anche l'1-2 con Niang, che supera il diretto avversario e calcia forte col destro trovando però solo l'esterno della rete. Passano i minuti e Sarri decide per i primi cambi, mandando in campo Hamsik e Milik al posto di Zielinski e Mertens, due sostituzioni che danno subito gli effetti sperati: prima il bomber polacco colpisce il palo con una conclusione deviata da Burdisso, poi è proprio Marek a trovare il gol del vantaggio con una splendida conclusione da fuori area, con Sirigu che può solo guardare il pallone insaccarsi alle sue spalle. Eppure il Toro non si dà per vinto e al minuto 83' riesce a trovare il gol del pari con De Silvestri, che svetta su Mario Rui e di testa trova il 2-2 su cross di Ljajic, risultato con cui si chiude il match del San Paolo, con i tifosi azzurri che salutano la squadra con cori di incoraggiamento nonostante la beffa finale e uno scudetto praticamente sfumato.

Scritto da 
  • Vincenzo Guarcello
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Benevento vs Napoli - Serie A Tim 2017/2018

Napoli, polemica sui lavori al San Paolo: niente abbonamenti

La società non farà la campagna per il 2018/2019. Gli spalti dello stadio saranno inagibili a periodi per i lavori di manutenzione dovuti alle Universiadi del 2019

Foto tratta dal profilo Instagram di Malcuit

Alla scoperta di Kevin Malcuit: la nuova freccia del Napoli

Scelto il nuovo terzino destro: francese classe '91, è stato acquistato dal Lille per poco più di 12 milioni di euro

Albiol carica il Napoli: "Pronti per la nuova stagione, Ancelotti un vincente"

E su Fabian Ruiz: "Con lui la squadra guadagnerà tantissimo"

Genoa vs Spal

Il Napoli piazza un tris di acquisti: ecco Fabian Ruiz, Meret e Karnezis

Ora si lavorerà sul fronte cessione, per sfoltire l'organico e dare ad Ancelotti una rosa compatta e non eccessivamente lunga