Mercoledì 11 Gennaio 2017 - 16:45

Jobs act, Bersani: Ora palla a Governo e Aula, basta umiliare lavoro

Nega che possa avere conseguenze sul governo: "Ha tante cose da fare"

Jobs act, Bersani: Ora palla a Governo e Aula, basta umiliare lavoro

"Bisogna prendere atto con grandissimo rispetto" della sentenza. "Adesso la palla è a Governo e a Parlamento che devono provvedere .Bisogna aggiustarle queste cose. Bisogna ricondurre i voucher al loro disegno originale perché ci sono scappati di mano drammaticamente". Lo ha detto Pier Luigi Bersani, commentando la sentenza della Consulta sul Jobs act. E sull'art. 18? "Io ho sempre detto che se non il 18 almeno il 17 ci vuole. Umiliando e precarizzando il lavoro - ha aggiunto - i consumi e gli investimenti non possono ripartire".

La decisione della Consulta avrà conseguenze sulla durata del Governo? "I Governi - ha sottolineato Bersani - vivono finché lavorano. Io non riesco a capire la discussione, se il governo non fa nulla non ha ragione di esistere ma ha da fare tante cose, le banche il jobs act, l' immigrazioe, gli investimenti. Ha tanti problemi da risolvere". E la legge elettorale? "La legge elettorale la deve fare il parlamento. Aspettiamo la consulta e poi ci pensa il Parlamento", ha risposto.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Genova, il giorno dopo il crollo del ponte

Genova, governo stanzia fondi e 'licenzia' Autostrade: parte battaglia legale

Sono 28 i milioni per l'emergenza che si vanno ad aggiungere ai cinque già assegnati

Maria Elena Boschi alla festa del PD a Botticino

Boschi non invitata a Festa Unità Firenze: "È iscritta a Bolzano"

L'organizzazione: "Abbiamo dato precedenza agli eletti nei collegi fiorentini"

Ponte Morandi, il gigante che sovrasta le case di Genova

Genova, governo: "Avviato iter su decadenza concessione ad Autostrade"

Prima l'annuncio del ministro delle Infrastrutture su Facebook, poi la conferma del premier Conte

Genova, crollo Ponte Morandi: continuano le ricerche dei dispersi e la messa in sicurezza

Genova, Renzi contro Di Maio: "Autostrade finanziava Lega e Conte era legale Aiscat"

Il senatore Pd rimanda al mittente le accuse di aver ricevuto soldi dai Benetton per le campagne elettorali