Lunedì 11 Gennaio 2016 - 10:45

Golden Globe, vince Morricone per colonna sonora film Tarantino

Il regista ha ritirato il premio al posto del compositore, ringraziando in italiano Morricone e la moglie

Quentin Tarantino e Ennio Morricone alla serata di premiazione dei David Di Donatello

Ennio Morricone ha vinto il Golden Globe per la Miglior colonna sonora, per le sue musiche del film 'The Hateful Eight' di Quentin Tarantino. Il regista ha ritirato il premio al posto del compositore, ringraziando in italiano Morricone e la moglie. Per il compositore 87enne si tratta del terzo 'globo d'oro', dopo quello del 1986 per le musiche di 'Mission' e quello del 1999 per 'La leggenda del pianista sull'oceano'.

Il musicista italiano vanta 500 brani, tra film e serie tv. Dopo cinque nomination agli Oscar, nel 2007 riceve l'ambita statuetta alla carriera "per i suoi contributi magnificenti e sfaccettati all'arte della musica da film". Al suo attivo tre Grammy, cinque Bafta, dieci David di Donatello, undici Nastro d'Argento, un Leone d'oro alla carriera, due European Film award e un Polar Music Prize.

Il musicista italiano non era presente alla serata di premiazione che si è svolta nella notte al Beverly Hilton hotel di Los Angeles. Sul palco a ritirare il premio è stato Quentin Tarantino. Per il regista, cresciuto con il mito degli 'spaghetti western', è il coronamento di un sogno aver lavorato con Morricone nella sua nuova pellicola 'The Hateful Eight'. Durante il tour promozionale del film, infatti, si è sempre rivolto al compositore riferendosi al 'Maestro'. Il film sarà nelle sale italiane il 4 febbraio.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Addio a Ugo Fangareggi, attore caratterista per Monicelli e Risi

Da "Colpo gobbo all'italiana" a "L'armata Brancaleone", sono tantissimi i suoi ruoli nel cinema italiano

Crystal + Lucy Awards 2017 a Beverly Hills

Caso Weinstein, il produttore a Lupita Nyong'o: "Se non cedi non farai mai l'attrice"

L'interprete premio Oscar 2013 racconta di aver subito pesanti avance dal produttore hollywoodiano

Quentin Tarantino Hand & Footprint Ceremony

Caso Weinstein, Tarantino: "Sapevo tutto, avrei potuto fare qualcosa"

Il regista si pente di non aver mai parlato degli abusi e delle molestie del produttore Harvey Weinstein nei confronti delle donne

È morto il regista Umberto Lenzi: il papà di Er Monnezza

Regista e sceneggiatore, aveva inventato il personaggio di Er Monnezza