Giovedì 28 Aprile 2016 - 16:00

Giustizia, Orlando: Avvicinamento su prescrizione, gran lavoro fatto

"Credo ci siano tutte le condizioni per affrontare complessivamente i diversi dossier"

Il ministro Orlando

"L'insieme degli obiettivi raggiunti con la legge di riforma della magistratura onoraria conferma il fatto che non ci facciamo distrarre dalle polemiche. Il lavoro fatto sulla giusitiza è enorme e continuerà nei prossimi mesi" ha detto il ministro della Giustizia Andrea Orlando a margine di un convegno sull'amianto in Senato.  "Non posso che condividere le parole del presidente della Repubblica che ha anche riconosciuto lo sforzo che si sta facendo per rendere misurabili le performance dei tribunali. Proprio da quelle valutazioni oggettive è partito nel suo ragionamento, dando anche indicazioni che credo debbano essere il riferimento per l'azione di tutte le istituzioni" ha aggiunto Orlando commentando le dichiarazioni di Sergio Mattarella su giustizia e tempi certi.

"Vedo un avvicinamento delle posizioni politiche e credo ci siano tutte le condizioni per affrontare complessivamente i diversi dossier che erano sul tavolo della commissione. Devo dire che la decisione di abbinare il testo della prescrizione è già un passo in quella direzione" ha precisato invece commentando la decisione della commissione Giustizia di abbinare i testi sulla prescrizione alla riforma del processo penale.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Senato - ddl sul biotestamento

Elezioni, Camere sciolte prima di Capodanno. 4 marzo possibile election day

Prende quota la scelta di un unico giorno di voto per Politiche e Regionali

Senato - ddl su biotestamento

Biotestamento, giovedì ok finale e sarà legge. Ecco cosa prevede

Ha retto l'asse Pd-M5S: i diversi voti a scrutinio segreto che avrebbero potuto modificare la legge sono stati respinti con una maggioranza tra i 144 agli oltre 160 consensi

Presentazione libro di Bruno Vespa "Soli al Comando"

Berlusconi: "Se non c'è maggioranza avanti con Gentiloni, poi voto". E Salvini sospende ogni incontro col Cav

L'ira del leader della Lega: "Voglio spiegazioni sul voto contrario di Fi all'iter veloce per la legge Molteni"