Sabato 25 Giugno 2016 - 11:15

Brexit, Juncker: Non rafforza asse Parigi-Roma-Madrid

Il presidente della Commissione Ue: "Nessun danno per Berlino"

Jean-Claude Juncker in conferenza stampa su Brexit

Berlino, (Germania), 25 giu. (LaPresse/EFE) - Il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, esclude che la Brexit possa rafforzare il potere dell'asse Parino-Roma-Madrid a danno di Berlino. Lo ha affermato in una intervista al quotidiano tedesco Bild, sottolineando che nel nuovo scenario di una Europa senza Regno Unito alla Germania toccherà probabilmente "un incarico ancora più importante". Juncker ha anche ammesso il suo timore dell'eventualità che si crei un effetto domino nell'Ue, in cui altri Stati procedano a consultazioni per chiedere ai cittadini la loro opinione sulla permanenza nell'Ue.

Non si può escludere, ha sottolineato, che "i populisti non si lascino scappare alcuna opportunità di diffondere la loro rumorosa politica antieuropea". Tuttavia, si è detto convinto che la "molestia" del populismo euroscettico non avrà molto futuro, perché "presto" si dimostrerà che "il Regno Unito stava meglio dentro l'Ue, a livello economico, sociale e di politica estera".
 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Sventato attacco a San Pietroburgo grazie alla Cia. Putin ringrazia Trump

L'informazione fornita dall'agenzia ha permesso di arrestare alcuni terroristi, forse legati all'Isis, che preparavano attentati

Foto tratta dal profilo Twitter

Libano, diplomatica britannica strangolata dopo violenza sessuale

Il suo cadavere è stato trovato sul ciglio di una strada

Igor interrogato in Spagna: "Accetto processo in Italia"

Intanto, è caccia alla rete di complici che hanno concesso a Igor il russo di trasferirsi dall'Italia fino in Spagna

Pakistan, autobomba a Peshawar

Pakistan, attacco in chiesa a Quetta: almeno 8 morti e 45 feriti

Due uomini hanno aperto il fuoco quando la celebrazione della domenica era appena iniziata