Mercoledì 09 Marzo 2016 - 19:15

Brasile, assassinato frate francescano a capo casa editrice Vozes

A sparare contro Antonio Moser, 75 anni, sono stati due uomini a bordo di una motocicletta

Brasile, assassinato frate francescano a capo casa editrice Vozes

È stato assassinato a colpi d'arma da fuoco alle porte di Rio de Janeiro il frate francescano Antonio Moser, presidente della casa editrice brasiliana cattolica Vozes. Lo riferiscono i suoi collaboratori spiegando che il religioso è stato ucciso mentre guidava la sua auto. A sparare contro Moser, 75 anni, sono stati due uomini a bordo di una motocicletta, che sembra volessero rubare l'auto e sono fuggiti senza essere identificati. 

Moser è stato intercettato a Duque de Caxias, Comune dell'area metropolitana di Rio de Janeiro, poco tempo dopo essere uscito da Petropolis, città vicina in cui abitava e in cui ha la sede la casa editrice Vozes. Il sindaco di Petropolis, Ruban Bomtempo, ha dichiarato tre giorni di lutto cittadino in suo onore.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

 Usa, treno si schianta nella stazione di Hoboken in New Jersey: 3 morti e 100 feriti

Usa, treno deraglia in stazione in New Jersey: almeno 3 morti e 200 feriti

Schianto davanti a Manhattan: si teme un alto numero di vittime, crollato parte del tetto che copre i binari ferroviari

Londra, aumento prezzi e crisi alloggi: ancora bufera su Airbnb

Londra, aumento prezzi e crisi alloggi: ancora bufera su Airbnb

L'azienda respinge le accuse: "Rincaro non dipende da noi"

Aleppo, situazione sempre più disperata

Allarme dell'Unicef: Uccisi 96 bambini ad Aleppo Orientale

Il sistema sanitario nella città siriana è al collasso

Canada, William e Kate sul treno a vapore tra gli indigeni

Canada, William e Kate sul treno a vapore tra gli indigeni

Sorpresa per il principe e la duchessa nel deserto di Carcross