Venerdì 09 Settembre 2016 - 18:00

Berlusconi: Al referendum votate 'no', Renzi vuole essere padrone

"Il Movimento Cinque Stelle non è un'alternativa in grado di governare"

Berlusconi: Al referendum votate 'no', Renzi vuole essere padrone

"Renzi e il Pd hanno invece dimostrato di avere a cuore solo il loro potere, fino a tentare di costruirsi un abito su misura: una riforma costituzionale con una nuova legge elettorale che avrebbe consentito di conquistare la maggioranza del 55% in Parlamento, con una quota assai minore del voto popolare". Questo il messaggio che Silvio Berlusconi ha inviato alla convention di Forza Italia a Fiuggi. L'ex cavaliere teme che la riforma costituzionale, che sarà sottoposta a referendum tra qualche settimana per il quale Berlusconi si batte per il No, porterà ad "un unico partito al potere, un unico leader di questo partito, un 'padrone' dell'Italia. Questo è assolutamente grave e dovremo fare di tutto per scongiurarlo".

"Emerge visibilmente che il Movimento Cinque Stelle non è un'alternativa in grado di governare una realtà complessa come una grande città o addirittura l'intera nazione", aggiunge Berlusconi.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Editoria, Cdr agenzie di stampa proclamano per domani sciopero

Le agenzie di stampa hanno proclamato lo sciopero: stop di 24 ore dalle 6 di sabato

Indetto dai cdr alla luce delle mancate risposte da parte del ministro Luca Lotti sul bando di gara europeo

Prodi: Un'Europa a due velocità per sopravvivere alla tempesta

Prodi: Un'Europa a due velocità per sopravvivere alla tempesta

"C'è una carenza di leadership in Europa rispetto al passato"

Appello del Papa: L'Europa si riscopra comunità solidale di popoli e di persone

Appello del Papa: L'Europa si riscopra comunità solidale

"Non si può gestire la crisi migratoria come problema numerico, economico o di sicurezza" ha sottolineato Francesco

Renzi: Il racconto di me burattinaio del governo non esiste

Renzi: Io burattinaio governo? Racconto che non esiste

"Io mi sono dimesso da tutto, da premier e da segretario"