Giovedì 26 Gennaio 2017 - 14:15

Anm contro il governo: Non può scegliere i giudici

L'Associazione nazionale magistrati ha disertato l'inaugurazione dell'anno giudiziario in Cassazione

Anm contro il governo: Non può scegliere i giudici

"Il governo pensa di poter decidere chi deve fare il giudice". Duro affondo del presidente dell'Associazione nazionale magistrati Piercamillo Davigo nella conferenza stampa convocata subito dopo l'inaugurazione dell'anno giudiziario in Cassazione, alla quale l'Anm non ha partecipato per protesta sui mancati correttivi al decreto su pensionamenti e legittimazione ai trasferimenti. "Il punto decisivo - ha aggiunto Davigo - è che i governi non possono scegliere chi deve fare il giudice". Il decreto del governo sui pensionamenti e legittimazione ai trasferimenti rappresenta "un vulnus senza precedenti nella storia della Repubblica per quanto riguarda l'indipendenza e l'autonomia della magistratura", attacca il presidente dell'Anm, "la questione non è collegata ai pensionamenti ma all'indipendenza della magistratura", ha aggiunto, sottolineando, sempre in riferimento al decreto in questione, che "non è pensabile poter risolvere il problema delle sedi disagiate facendone pagare il prezzo ai magistrati di prima nomina". "Siamo pronti a ricorrere presso la Corte di giustizia dell'Unione europea o la Corte europea dei diritti dell'uomo", ha annunciato Davigo, "riusciremo a far valere le nostre ragioni".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Palazzo Rospigliosi. Convegno "Il Lavoro che cambia"

Bonus giovani, Poletti: "Clausola anti-licenziamenti"

Non ancora definito se gli incentivi assunzione saranno destinati solo agli under 29

Nuovo rimpasto in Campidoglio, via Mazzillo: da Livorno arriva Lemmetti al Bilancio

Raggi cambia giunta: via Mazzillo, arriva Lemmetti al Bilancio

Raggi cambia ancora e ha scelto l'assessore della giunta Nogarin che oggi si è dimesso

Vitalizi, Zanda: "Pd non ha nessuna intenzione di insabbiare ddl". M5S: "Ipocrita"

Vitalizi, Zanda: "Pd non vuole insabbiare ddl". M5S: "Ipocrita"

I pentastellati attaccano: "E' d'accordo il collega Sposetti nell'affossare il testo, ma non può dirlo apertamente"

Scuola, ministra Fedeli: "Portare l'obbligo scolastico a 18 anni"

Scuola, ministra Fedeli: "Portare l'obbligo scolastico a 18 anni"

"Si dovrebbe fare una rivisitazione complessiva dei cicli scolastici da un punto di vista della qualità"