Il paese della penisola arabica guida la classifica del Numbeo Crime Indez 2022

 Se dopo due anni di Covid state finalmente progettando una vacanza da sole – senza mariti, fidanzati, amici uomini – sappiate che il Numbeo Crime Index 2022, il più grande database al mondo di dati su città e paesi forniti dagli utenti, ha messo il Qatar al primo posto in termini di sicurezza per le donne e ragazze che vogliono viaggiare sole.

Qualora l’idea stuzzicasse ecco qualche dritta per un viaggio in solitaria al femminile.

 Avventure nel deserto. La più grande riserva naturale del Paese, dove il mare incontra il deserto, è l’ Inland See, protetta dall’Unesco: tartarughe, fenicotteri, dugonghi, orici arabi e altro ancora. Per scoprire tra le ondulate dune di sabbia, la tradizione beduina – il deserto è parte integrante della cultura locale – provate il safari a cammello a Khor Al Adaid, un tour sulle dune di Mesaieed, corsi di equitazione, immersioni subacquee, giri in mongolfiera. Da segnalare Al-Gharrafa: recentemente apert

 

o al pubblico, è il primo parco del paese che contiene un sistema integrato di raffreddamento dell’aria. Ispirato alle strutture islamiche in stile Mashrabiya, il design delle gallerie utilizza alcuni tipi di elementi ambientali, come alberi e rampicanti, che assicurano una temperatura ideale tra i 26°C e i 28°C per raffreddare le piste da passeggio, da jogging e da ciclismo anche durante i caldi mesi estivi.

 Arte e Cultura. Se amate lo shopping culturale non potete non esplorare il Souq Waqif, costruito sul sito del secolare mercato commerciale di Doha, con sosta obbligata per un caffè arabo, succhi di frutta freschi e shisha di diversi gusti nei locali aperti fino alle prime ore del mattino. Altro posto dove perdersi è il Museo Nazionale del Qatar: undici suggestive gallerie per capire il Paese. Tra le perle conservate, una delle prime mappe del Golfo della Penisola Arabica, l’antica borsa di studio religiosa del Corano di Al Zubarah e il Marash, che simboleggia le tradizioni di ospitalità del paese. Al quarto piano del Museo Nazionale del Qatar, trovate il ristorante Jiwan: design confortevole e distensivo, menu che evoca le attività sul mare. Per i musei conviene aderire al programma Culture Pass Membership.

 Dove dormire da sole? Abbiamo chiesto a Qatar Tourism, l’organismo governativo ufficiale responsabile dello sviluppo e della promozione del turismo in Qatar, di selezionare i posti migliori per le ragazze e le donne che viaggiano da sole. Se volete rilassarvi in un’esperienza privata di lusso, il Grand Hyatt ha oltre 400 metri di spiaggia privata e la Jaula Spa & Club con le più avanzate tecniche termali europee; programmi personalizzati di allenamento personale nell’area outdoor di stretching e bike con vista sui giardini paesaggistici e sul mare. Altra spiaggia sicura è la sabbia bianca dell’InterContinental Doha che si estende per 500 metri di costa nella laguna di West Bay: è la più lunga spiaggia privata della città, ottima anche per il noleggio di moto d’acqua e wakeboard o per imparare a navigare con l’assistenza del Qatar Water Sports Team.

 Spa e relax. Al Messila Spa offre il più completo ritiro di benessere per sole donne in Qatar: con i suoi 14mila metri quadrati è la struttura termale più estesa della regione. Focus sul potere curativo e rilassante dell’acqua, architettura davvero particolare con tre piscine terapeutiche e quattro aree idro-wellness, conosciute come ‘The Worlds’. Altro tranquillo santuario sull’acqua è l’Anantara Spa: 800 metri di spiaggia dorata per godersi un tuffo, hammam marocchini e turchi separati per donne e uomini. Infine, il femminile “Secret Garden” Health Club dell’ESPA al Mondrian Doha, con pareti a mosaico bianche e rosa che celebrano l’energia femminile, cinque sale dedicate, oltre 3.500 terapisti altamente qualificati ed un magnifico tramonto da godere dal tetto, tra suoni melodici e fresche brezze serali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata