La piattaforma digitale americana prende il controllo del celebre brand di guide turistiche

Red Ventures, piattaforma di imprese digitali, ha acquisito Lonely Planet, società leader mondiale nel settore dei media turistici e marchio di guide da viaggio, da NC2 Media per un importo non reso noto. Lonely Planet ha prodotto oltre 150 milioni di guide turistiche, raggiunge 186 milioni di persone ogni anno e copre 22.000 destinazioni in tutto il mondo.

“Sebbene l’industria dei viaggi stia vivendo una recessione senza precedenti, riteniamo che tornerà più forte che mai e nessun marchio rappresenta la magia dell’esploratore moderno meglio di Lonely Planet”, ha affermato Ric Elias, co-fondatore e CEO di Red Ventures.

Lonely Planet accompagna ogni tipo di viaggiatore da quasi 50 anni. Il marchio ha aiutato centinaia di milioni di viaggiatori in tutto il mondo a imparare e vivere incredibili avventure ogni anno attraverso contenuti digitali e cartacei. Red Ventures mira a spingere l’attività di Lonely Planet nell’era digitale, pur rimanendo impegnata a pubblicare le guide che hanno reso Lonely Planet il marchio iconico che è oggi.

“In Red Ventures stiamo riunendo i marchi più utili e affidabili del mondo con una piattaforma e una metodologia di marketing digitale che ci consentono di servire i milioni di persone che utilizzano i nostri servizi ogni giorno – ha affermato Elias – Attraverso esperienze senza interruzioni e relazioni più profonde e personalizzate, siamo attrezzati in modo unico per aiutare più persone a trovare le informazioni e gli strumenti di cui hanno bisogno per prendere le decisioni più importanti della vita”.

I dipendenti Lonely Planet di tutto il mondo si uniranno a Red Ventures, ampliando la presenza dell’azienda fino a includere Tennessee, Irlanda, Cina e India. Mentre il CEO Luis Cabrera continuerà con NC2 Media, il team dirigenziale di Lonely Planet rimarrà intatto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata